Bandiere, abbigliamento, distintivo, pausa lilla: siate creative!

Bandiere, abbigliamento, distintivo, pausa lilla: siate creative!

Posso scioperare? E se no, posso mettere un segno visibile nel mio posto di lavoro? Posso indossare il distintivo dello sciopero?

L’unione fa la forza – anche nello sciopero delle donne. Che tu decida di scioperare o semplicemente di esprimere solidarietà sul posto di lavoro, qualsiasi forma di partecipazione e di visibilità è giusta e importante.

In molti luoghi di lavoro del Servizio pubblico, ad esempio presso le FFS, il 14 giugno anche il personale in servizio indosserà il distintivo ufficiale dello sciopero. E in molti posti di lavoro, è già appesa la bandiera viola.

Chi non desidera appendere la bandiera oppure non è certa o certo di volere o potere indossare il distintivo, può esprimere la propria solidarietà sul posto di lavoro anche in altro modo, ad esempio con qualcosa di colorato: cravatte lilla, abbigliamento, foulard, sciarpe viola, ecc.

Date spazio alla creatività! Siate visibili! In azienda, per strada e sui social media!

Il tema della legalità e della legittimità è stato già affrontato nella nostra ultima newsletter. Questo dibattito si è tenuto anche nel 1991, sebbene allora la questione se lo sciopero delle donne fosse legale o meno illegale improvvisamente non contasse più. Infatti, di fronte al grande successo politico della manifestazione, alle donne scioperanti sono state largamente risparmiate le sanzioni.

In quanto aderente all’SSM, ovviamente ti offriamo la piena protezione giuridica nel caso in cui la partecipazione allo sciopero ti causasse dei problemi. Ma anche le tue colleghe e i colleghi non aderenti all’SSM possono chiedere informazioni al segretariato SSM sulle pari opportunità oppure aderire e richiedere assistenza in caso di sanzioni.

 

 

 Lasciare un commento

Ihr Kommentar

Bitte füllen Sie alle Felder aus.
Ihre E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

 

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Pubblicazioni

Edito (tedesco)
Edito (francese)

Ricerca