Successo davanti all’istanza d’arbitrato: L’SSM ottiene aumenti salariali per tutti

Istanza d’arbitrato sulle misure salariali

Misure salariali 2018: successo per l’SSM. La nostra richiesta “più salario per tutti“ ha avuto un esito positivo davanti all’istanza d’arbitrato. Lunedì quest’ultima ha deciso: “Ai lavoratori, che sottostanno al contratto collettivo 2013 della Società svizzera di radiotelevisione (CCL-SSR), viene concesso un aumento generale del salario pari allo 0.3% a partire dal 1.1.2018“.

Questo non corrisponde completamente alla richiesta dell’SSM, che era dello 0.5%, la decisione è comunque notevole dal punto di vista della politica salariale, visto che dal 2011 non ci sono più stati aumenti generalizzati dello stipendio. L’SSM ha motivato la sua richiesta sia nelle fallite trattative salariali con la SSR che davanti all’istanza d’arbitrato con il rincaro di ottobre 2017 e l’aumento dei premi di cassa malati. Con la sua decisione l’istanza d’arbitrato manda un chiaro segnale che nelle trattative sulle misure salariali il rincaro deve essere preso in considerazione.

La SSR ha mantenuto fin davanti all’istanza d’arbitrato la sua richiesta dello 0.9% da utilizzare per gli adeguamenti salariali individuali per chi non ha ancora raggiunto il 100% del suo salario. L’SSM si aspetta ora che la SSR impieghi comunque mezzi adeguati per il personale che ha ancora una carriera salariale davanti a sé.

 

 

 Lasciare un commento

Ihr Kommentar

Bitte füllen Sie alle Felder aus.
Ihre E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

 

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Pubblicazioni

Edito (tedesco)
Edito (francese)

Ricerca