Proroga del CCL SSR fino alla fine del 2021

A causa della crisi del Covid-19, non è stato possibile rispettare il calendario dei negoziati CCL. L’attuale CCL, che era già stato prorogato di un anno fino alla fine del 2020, viene quindi prorogato di un ulteriore anno e rimarrà valido fino alla fine del 2021. Questo è stato deciso di comune accordo dal Sindacato svizzero dei mass media (SSM) e dalla SSR.

I negoziati del CCL avrebbero dovuto essere completati entro la primavera del 2020. A causa della crisi causata dalla pandemia di Covid-19, diverse incontri negoziali hanno dovuto essere cancellati. La SSR e l’SSM hanno pertanto deciso di prorogare l’attuale CCL di un altro anno, fino alla fine del 2021. Le trattative per il CCL 2022 sono riprese in ottobre.

I tuoi colleghi sono già membri dell’SSM? Non ancora? Provate a convincerli ad aderire al sindacato! È il numero dei membri che ci rende forti, soprattutto in tempi di trattative.

 

 

 Lasciare un commento

Ihr Kommentar

Bitte füllen Sie alle Felder aus.
Ihre E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

 

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Ricerca