Comunicato stampa

Il Consiglio federale fissa la data per la votazione sull’iniziativa per l’abolizione del canone radiotelevisivo, abbassa il canone a 1 franco per giorno ed economia domestica e definisce un tetto massimo per la quota del canone destinata alla SSR. Le misure di riduzione avranno gravi conseguenze per il personale della SSR. 

La data per la votazione sull’iniziativa per l’abolizione del canone ora è fissata. Il 4 marzo 2018, la popolazione svizzera sarà chiamata a decidere sull’abolizione del canone per la ricezione di programmi radiotelevisivi. Il Sindacato svizzero dei mass media (SSM) conferma di adoperarsi con ogni mezzo a sua disposizione affinché l’iniziativa sia respinta.  

Mercoledì pomeriggio, la Consigliera federale Doris Leuthard ha dichiarato che dal 1° gennaio 2019 l’importo del canone sarà ridotto dai 451 franchi attuali a 365 franchi e che la quota del canone destinata alla SSR sarà limitata a un massimo di 1,2 miliardi di franchi. L’SSM è preoccupato per le gravissime conseguenze per il personale della SSR e per l’offerta di programmi.  La SSR ipotizza infatti una „riduzione di fatto di 50 milioni di franchi“.

Per l’SSM è prioritario la tutela della salute di collaboratrici e collaboratori e il mantenimento di posti di lavoro. Gli ultimi tagli, effettuati nel 2016, hanno comportato la perdita di circa 250 posti a tempo pieno e numerosi licenziamenti. Già ora, il personale della SSR lavora quasi al limite delle proprie capacità. Con nuove soppressioni di posti di lavoro, non sarà più possibile mantenere l’attuale offerta di programmi.

L’SSM si aspetta dalla SSR che le misure di risparmio siano attuate limitando al minimo indispensabile licenziamenti e tagli di posti di lavoro. Nel dialogo fra partner sociali, nei confronti della SSR l’SSM insisterà affinché le conseguenze negative di questa decisione siano gestite garantendo il rispetto dei criteri di sostenibilità sociale.  

Per ulteriori informazioni:
Ruedi Bruderer, presidente SSM, 079 254 47 26
Jérôme Hayoz, segretaria centrale SSM, 079 344 25 89

 

 

 Lasciare un commento

Ihr Kommentar

Bitte füllen Sie alle Felder aus.
Ihre E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

 

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Pubblicazioni

Edito (tedesco)
Edito (francese)

Ricerca