Sonohr Radio & Podcast, 26 al 28 febbraio 2021

Cominciamo con le buone notizie: il festival Sonohr avrà luogo. Con o senza Covid. Il gruppo che lavora da anni per portare la cultura audio nel nostro paesaggio culturale sta lavorando duramente su diversi formati per rendere possibile questo evento.  Leggi …

Non c’è futuro senza cultura! SSM è preoccupato per i tagli imposti dalla SSR alle redazioni culturali

Mentre il mondo culturale in Svizzera è alle prese con la più grande crisi degli ultimi decenni, la SSR sta ristrutturando e riducendo le sue redazioni culturali in tutte le sue unità operative. Il Sindacato svizzero dei mass media (SSM) è preoccupato e chiede alla SSR di fermare questi tagli, di rispettare la Concessione e di coinvolgere maggiormente il personale nel processo di trasformazione dell’azienda.  Leggi …

Markus Weidmann n’est plus

C’est avec une profonde tristesse que nous avons appris le décès de Markus Weidmann, qui fut durant de longues années notre collègue et ami. Markus est décédé le 30 décembre dernier alors qu’il explorait les fonds sous-marins pendant ses vacances de plongée en Égypte.
Jusqu’à son départ de la SSR, Markus a consacré toute son énergie et ses connaissances à la cause syndicale. D’abord comme président du groupe radio SSM à Zurich, puis de 1997 à fin 2000, comme président central de notre syndicat.  Leggi …

”Pacte de l’enquête et du reportage” cherche un/e secrétaire général/e

Avec six autres organisations de médias, le SSM a fondé l’association “Pacte de l’enquête et du reportage”. Le but de cette association est de promouvoir et de financer des travaux de recherche journalistique ainsi que la réalisation et la publication de recherches et de reportages de fond élaborés dans les trois régions nationales de Suisse alémanique, de Suisse romande et du Tessin. Pour cette raison, l’association recherche une personne ayant de l’initiative et capable de faire démarrer ce projet passionnant avec un taux d’occupation de 30 % à 40 %. Nous recherchons une personnalité résiliente et proactive, habituée à travailler de manière indépendante, ayant une bonne connaissance de l’industrie des médias, disposant d’un bon réseau et d’une expérience professionnelle dans le journalisme, mais aussi d’une expérience dans la gestion.  Leggi …

Trattative salariali 2021

I segnali giunti in vista delle trattive salariali di quest’anno non erano stati positivi. Con un’inflazione negativa dello 0.6%, non era lecito aspettarsi un gran successo. Malgrado i premi delle casse malati non subiranno aumenti della medesima importanza degli scorsi anni, incideranno ancora in modo enorme sui bilanci famigliari. L’SSM a perciò postulato un aumento generale dei salari per tutto il personale SSR. Purtroppo però la SSR non ha voluto intendere ragioni in tal senso. Comunque la SSR prevede di aumentare la massa salariale dello 0.8% nel quadro delle misure salariali 2021. Di quest’aumento beneficeranno principalmente i giovani e le donne che sono ancora in fase di crescita verso il salario di riferimento. L’SSM si aspetta perciò che l’SSR mantenga la propria promessa.  Leggi …

I sindacati SSM e syndicom chiedono che si vada avanti nella promozione dei media online

Gli esperti consultati hanno confermato davanti alla Commissione per i trasporti e le telecomunicazioni del Consiglio nazionale (CTT-CN) che è stata posta la base costituzionale per la promozione dei media online. Quindi, non sussistevano più ostacoli all’adozione del pacchetto media integrale. Ciononostante, la maggioranza conservatrice della CTT-CN rinvia ancora una volta la decisione sul pacchetto media. Il ritardo politico della promozione dei media giunge proprio in un momento in cui i media sarebbero particolarmente dipendenti dal sostegno per via della crisi dovuta al coronavirus. Coloro che ora non adottano una politica a favore dei media accettano il fatto che numerosi media online scompariranno prima ancora che entri in vigore la legge.  Leggi …

Proroga del CCL SSR fino alla fine del 2021

A causa della crisi del Covid-19, non è stato possibile rispettare il calendario dei negoziati CCL. L’attuale CCL, che era già stato prorogato di un anno fino alla fine del 2020, viene quindi prorogato di un ulteriore anno e rimarrà valido fino alla fine del 2021. Questo è stato deciso di comune accordo dal Sindacato svizzero dei mass media (SSM) e dalla SSR.  Leggi …

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Ricerca