Nuovo CCL: decisivo l’incontro di Lucerna

Il 27 e 28 maggio 2008 si terrà a Lucerna una decisiva nuova tornata di negoziati. Infatti al termine di questa seduta verrà deciso se nel 2009 alla SSR SRG idée suisse ci sarà una nuova CCL oppure no.

I risultati verranno analizzati dal comitato direttivo SSR da una parte e dalla conferenza professionale SSM del 20 giugno dall’altra i quali dovranno esprimersi e prendere una decisione.

Anche l’SSM dice di sì agli editori

L’SSM ha preso una decisione di principio: la SSR e gli editori possono entrare nel Consiglio di fondazione del consiglio della stampa. Dopo un primo no deciso dell’SSM il consiglio di fondazione ha deciso di accettare alcuni importanti emendamenti proposti dall’SSM. Tra questi l’obbligo per gli editori di riconoscere la carta dei diritti e doveri dei giornalisti, oltre che l’obbligo da parte degli editori di pubblicare le decisioni del consiglio della stampa che li riguardano.

La SSR e gli editori entreranno nel consiglio di fondazione nel quale le organizzazioni che rappresentano i giornalisti mantengono la maggioranza dei due terzi. La decisione definitiva verrà presa dal Consiglio della stampa il 5 giugno 2008.

Radio Lausanne: il comitato nazionale sostiene la sezione di Losanna

Il comitato nazionale segue con attenzione l’evoluzione del conflitto alla RSR. Sostiene gli sforzi del gruppo SSM di Losanna, per ottenere nell’ambito di una commissione di conciliazione (voluta dal consiglio di amministrazione della RTSR) un miglioramento reale e duraturo dei rapporti di lavoro nell’unità aziendale RSR. Il comitato nazionale si tiene a disposizione dell’SSM di Losanna per sostenerlo in caso di un eventuale blocco del processo di riconciliazione.

Altri temi Il comitato nazionale si è pure confrontato con i seguenti temi:

– Avvenire dell’SSM, visto i molteplici progetti di fusione sindacale in atto in seno all’USS;

– Il congresso SSM che si terrà alla fine di ottobre e al quale si discuterà di convergenza dei media. Un tema molto importante per la RTSI che sta facendo da apripista in seno alle unità aziendali della SSR.

 

 

 Lasciare un commento

Ihr Kommentar

Bitte füllen Sie alle Felder aus.
Ihre E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

 

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Pubblicazioni

Edito (tedesco)
Edito (francese)

Ricerca