SSR: troppe cose non stanno andando per il verso giusto

La radio dell’anno viene smantellata: World Radio Switzerland: la SSR vuole vendere la «Radio dell’anno 2012», esempio tipo di canale di servizio pubblico. Da settimane l’SSM chiede alla SSR di negoziare un piano sociale sostenibile. Una perizia giuridica effettuata da un’avvocata incaricata dall’SSM mostra che la SSR viola sia i basilari doveri contrattuali di negoziato sia quelli sanciti dalla legge sulla partecipazione. L’SSM ha dato tempo alla SSR fino al 15 marzo, per adempiere ai suoi obblighi contrattuali. Qualora la SSR non cambiasse politica entro tale data, l’SSM si comporterà di conseguenza, libero di non rispettare a sua volta gli obblighi contrattuali.

Applicazione dei regolamenti: la SSR gioca sporco

Durante i negoziati per il rinnovo del CCL SSM e SSR hanno stabilito anche un sistema di indennizzo forfettario per le Grandi operazioni (GOP). Le principali disposizioni sono state messe nero su bianco sulla piattaforma negoziale. Tuttavia il progetto di regolamento GOP elaborato dalla SSR e sottoposto all’SSM suscita ancora una volta irritazione e disappunto. Da una parte mancano diritti stabiliti sulla piattaforma, mentre dall’altra sono state introdotte disposizioni sfavorevoli per i collaboratori e non decise in sede di negoziato. Negligenza oppure tentativo mirato di agire in modo disonesto?
In merito invece all’applicazione del nuovo regolamento rimborsi spese, la SSR ha deciso unilateralmente di cancellare il diritto al rimborso di alcune piccole spese che finora erano state rimborsate. Lo stesso vale per le spese coperte finora dal forfait giornalisti.
Al dipartimento cultura della radio svizzera tedesca è stato introdotto un regolamento di picchetto, i capi negano che si tratti di un picchetto. L’SSM è subito intervenuto, invano, ed ora interpellerà l’ispettorato del lavoro.

Questioni interne

L’SSM non vive solo di SSR. Ha scelto dei possibili candidati per la Commissione federale dei media e nominato il nuovo rappresentante del personale nel Consiglio di fondazione della Cassa Pensioni. Inoltre ha ascoltato la presentazione critica di un esperto sul cambiamento di primato della cassa pensione SSR.
Ha discusso anche della revisione degli statuti SSM, la quale verrà sottoposta all’assemblea dei delegati di maggio.
Per finire il Comitato Nazionale ha preso conoscenza della prossima pubblicazione dell’SSM sulle disposizioni che disciplinano il tempo di lavoro.

 

 

 Lasciare un commento

Ihr Kommentar

Bitte füllen Sie alle Felder aus.
Ihre E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

 

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Pubblicazioni

Edito (tedesco)
Edito (francese)

Ricerca