Successo nelle trattative salariali 2020

SSM e SSR hanno trovato un accordo per le misure salariali per il prossimo anno. SSM saluta con piacere che la SSR concede degli adeguamenti salariali malgrado le misure di risparmio in atto. Un anno senza aumenti salariali non sarebbe stata una soluzione accettabile.

Complessivamente SSR mette a disposizione l’1.2% della massa salariale per adeguamenti salariali

A tutto il personale che non ha ancora raggiunto il 100% del proprio salario di riferimento, al 1 aprile 2020 sarà concesso un aumento salariale dello 0.3%. Il rimanente 0.9% della massa salariale sarà utilizzato per aumenti salariali individuali.

Nell’ambito delle trattative salariali SSM ha richiesto che l’adeguamento salariale fosse concesso a tutto il personale, in quanto la pressione è forte su tutto il personale soprattutto in tempi di austerità.

parzialmente nella direzione auspicata da SSM, uscendo dalla logica iniziale di concedere unicamente aumenti individuali, destinando anche una parte della massa salariale per aumenti generali. Decisione che salutiamo positivamente. Purtroppo però il personale che ha già raggiunto il suo salario di riferimento non beneficerà degli aumenti salariali generali.

Dal punto di vista del sindacato SSM, la parte destinata ad aumenti individuali è troppo elevata. Inoltre l’SSM è critico nei confronti di questi aumenti salariali individuali che vengono concessi sulla base di prestazioni ma senza dei validi criteri che permettono di valutare oggettivamente le prestazioni.

Nel complesso, l’SSM ritiene che l’aver potuto raggiungere un accordo salariale con la SSR sia un segno positivo per il partenariato sociale.

 

 

 Lasciare un commento

Ihr Kommentar

Bitte füllen Sie alle Felder aus.
Ihre E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

 

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Ricerca