Votazione generale: un si che significa impegno

I membri dell’SSM chiamati a pronunciarsi ieri in votazoine generale hanno accettato la Convenzione collettiva di lavoro 2013 con il seguente risultato

Sì: 73%, NO : 27%

La Svizzera romanda ha rifiutato la nuova CCL, mentre i membri delle tre altre regioni linguistiche l’hanno accettata a larghissima maggioranza.

Applicazione secondo le regole della buona fede

Il fattore decisivo affinché questa CCL sia davvero ben accolta dal personale sarà la maniera con la quale la SSR ne applicherà le disposizioni, in particolare quelle che concernono il tempo di lavoro. Questa è la condizione sine qua non affinché i rapporti di partenariato sociale e la CCL stessa possano poggiare su solide basi e svilupparsi negli anni a venire. Sarà quindi nostra priorità vigilare alla corretta applicazione della nuova CCL.

Prossime tappe

L’introduzione delle disposizioni della piattaforma nella nuova CCL è già iniziata e proseguirà nelle prossime settimane. Salvo divergenze importanti di interpretazione, la CCL potrà essere firmata dai partenaires sociali nelle prossime settimane e entrare quindi in vigore dal 1 gennaio 2013 con una durata di 4 anni.

Potrete consultare la nuova CCL e i regolamenti adattati a quanto deciso negli ultimi negoziati sul nostro sito web.

 

 

 Lasciare un commento

Ihr Kommentar

Bitte füllen Sie alle Felder aus.
Ihre E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

 

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Ricerca