Informazioni dall’Assemblea dei delegati SSM: nuovi statuti

Vendita di World Radio Switzerland – Centralizzazione del picchetto – Nuovi statuti – nuovo sito

Nonostante l’intervento dell’SSM presso il Consiglio Federale, World Radio Switzerland verrà venduta. Non si conosce ancora il numero di posti di lavoro che saranno soppressi, , ma in generale il futuro della radio dell’anno è incerto. Finora le trattative per un piano sociale non hanno portato ad un risultato soddisfacente. L’SSM si rivolgerà alla Direzione generale.

A questo proposito l’SSM prende atto con soddisfazione della volontà espressa dal Direttore generale Roger de Weck di incontrare l’SSM romando e di incontrare il nuovo presidio del sindacato a Zurigo.

Picchetto e protezione della salute

A fine maggio, su pressione della Direzione generale della SSR, cominceranno le trattative per un regolamento di picchetto nazionale. Non solo da parte dell’SSM, ma anche di diversi quadri aziendali, c’è resistenza sulla centralizzazione di un regolamento che a livello regionale non presentava problemi di sorta. Per l’SSM queste trattative sono importanti, visto che il picchetto ha ripercussioni sulla salute e sulla vita privata dei collaboratori.

Approvati i nuovi statuti SSM. Da gennaio disponibili sul NUOVO sito

I delegati dell’SSM hanno discusso animatamente dei nuovi statuti. In particolare in merito alla distribuzione del «potere» all’interno dei diversi organi e alla rappresentanza dei diversi gruppi all’interno degli organi nazionali. Alla fine i delegati hanno trovato un consenso così sono stati approvati i nuovi statuti, che entreranno in vigore il 1° gennaio 2014 e saranno consultabili sul nostro sito.

Vi invitiamo infatti a dare un’occhiata al nuovo sito dell’SSM, i vostri feedback saranno i benvenuti!

 

 

 Lasciare un commento

Ihr Kommentar

Bitte füllen Sie alle Felder aus.
Ihre E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht.

 

FacebookTwitter
Menü

Altre lingue

Rumantsch

English 

Ricerca